Scuola, Emiliano contro l’Azzolina: “Evitate di mandare bambini a scuola”

Nov 9, 2020 | Attualità | 3 commenti

Scuola: Emiliano si appresta ad un nuovo provvedimento. I bambini pagano l’inefficienza della politica.
  • Facebook
  • Twitter
  • Gmail

È l'appello rivolto alle famiglie dal presidente della Regione Puglia

Iscriviti al nostro canale telegram per restare aggiornato in tempo reale, clicca qui

Segui la nostra pagina facebook e resta sempre aggiornato, clicca qui

È guerra col Ministro

 

“Faccio mio l’appello dei pediatri: evitate di mandare i bambini a scuola in presenza, questo è più sicuro sia per i bambini che per la salute pubblica. Scegliete, se possibile, la Dad, e da casa – sia pure con tutti i limiti – cercate di fare il possibile, fino a quando i dati epidemiologici non scenderanno”.

E’ l’appello rivolto alle famiglie dal presidente della Regione Puglia, nel giorno in cui gli istituti pugliesi – elementari e medie – devono riaprire per effetto della decisione di venerdì scorso del Tar della Puglia ha sospeso l’ordinanza della Regione che aveva disposto la dad in tutte le scuole a partire dalle elementari. Dopo la decisione del Tar, il presidente della Regione ha emesso una nuova ordinanza che dispone la possibilità per le famiglie di scegliere se avvalersi della didattica in presenza o di quella digitale. E oggi, in una intervista al Tg Norba, il governatore pugliese ha ribadito l’invito a preferire la didattica a distanza. . 
 “Noi – ha continuato Emiliano – dobbiamo tenere bassi i contagi. E’ quello che dicono i medici, ed è quello che dice lo stesso governo nel momento in cui manda a casa tutti gli studenti delle superiori”, perchè lo stesso governo “ritiene la didattica in presenza pericolosa, quindi ha deciso di tenere a casa quegli studenti più grandi che possono fare un po’ meglio la didattica a distanza”. “La dad non è perfetta – ha aggiunto – però è uno di quegli strumenti previsti dal governo e dal ministro Azzolina per il piano anti-covid. Quindi la mia ordinanza che sono stato costretto ad adottare perché il Tar ha sospeso la mia decisione di tenere completamente bloccata la didattica in presenza, non fa altro che applicare le stesse regole che la ministra Azzolina ha dato alla scuola”. “La mia ordinanza dice solo questo: realizzate ovunque, anche dove non ci siete ancora riusciti, la didattica a distanza. Cercate di farla bene, potrebbe essere utile non solo in questo momento di terribile picco. Ma consideriamo anche che, oltre al fatto che ci sono in questo momento moltissimi bambini positivi al Covid, ci sono migliaia di altri bambini in quarantena che non possono andare a scuola. “Se la Dad non funziona bene, è il diritto allo studio di quelli che sono in quarantena a non essere garantito. Quindi la Dad va realizzata, fare questa polemica significa polemizzare contro una scelta legittima che la stessa scuola ha fatto. (ANSA)

3 Commenti

  1. erotik
    • Facebook
    • Twitter
    • Gmail

    I all the time used to read post in news papers but now as I am a user of web therefore from now I am using net for posts, thanks to web. Uta Sigismundo Gunilla

    Rispondi
  2. sikis izle
    • Facebook
    • Twitter
    • Gmail

    Way cool! Some extremely valid points! I appreciate you penning this write-up and the rest of the website is also really good. Yolanda Brantley Tjader

    Rispondi
  3. uomotarantino
    • Facebook
    • Twitter
    • Gmail

    Caro Ministro EMILIANO cercate di far ragionare e mettere a norma gli istituti scolastici con la DID . altrimenti i bambini si infetteranno di COVID19 con effetto domino.
    è scandaloso che una scuola DIGITALE non abbia le LIM funzionante e non abbia rete internet per collegamento DID. SCUOLA VIOLA BATTISTI TARANTO

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This