DLM, Massafra: nasce il primo coordinamento cittadino di Democrazia Libero in Movimento

Giu 23, 2020 | Attualità | 0 commenti

Politica: comunicato stampa di “Democrazia Libera in Movimento”
  • Facebook
  • Twitter
  • Gmail

Costituito il primo coordinamento cittadino di Democrazia Libera in Movimento

Nuove deleghe: Il progetto politico DLM incassa i sì nel territorio delle gravine.

Massafra. Costituito il primo coordinamento cittadino di Democrazia Libera in Movimento, a dare la lieta notizia sono i tre fondatori del progetto politico, Michele Liuzzi, Gabriele Buo-nocunto e Massimo Favale, tramite il Portavoce provinciale Giuseppe Delfino.

“Siamo felicissimi della risposta che stiamo ricevendo dal territorio jonico, il progetto è molto apprezzato e le adesioni spontanee di tanti professionisti ne sono la prova. Massafra, ha immediatamente sposato le idee innovative di Democrazia Libera in Movimento e presto daremo notizia di altre realtà che si stanno strutturando nei ventinove comuni”.

Il disegno della politica che si intende mettere in campo ha voci nuove, professionali e di buoni propositi ma soprattutto ad aderire, nella Tebaide d’Italia,  sono le donne: Per la Presidenza  cittadina è stata designata Atena Spinelli, 31 anni,  dottore commercialista, revisore contabile e specializzata in consulenza aziendale; nel coordinamento fa parte anche Vanessa De Benedictis, 36 anni,  laureata in Economia aziendale, consulente finanziario; il compito di coordinare il gruppo donne è stato affidato alla dottoressa De Benedictis.

Riconfermata nel suo ruolo cruciale e fondamentale come Portavoce cittadina del coordinamento cittadino massafrese è Vissia Martino, avvocato del foro di Taranto, già Presidente provinciale di Democrazia in Movimento, che insieme alla Segretaria Valentina Bucci, sindacalista, chiudono il primo nucleo operativo tutto “rosa”.

 

 

Democrazia Libera in Movimento

DLM

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This