Covid: rotto l’argine del 3% fra tamponi e positivi. Si aprono scenari preoccupanti

Ott 8, 2020 | Attualità | 0 commenti

Covi: rotto l’argine del 3% fra tamponi e positivi. Si aprono scenari preoccupanti
  • Facebook
  • Twitter
  • Gmail

Adesso la prudenza deve essere massima

Coronavirus, esperto: tamponi/positivi oltre 3%, rotto argine epidemia

 

In Italia si è rotto quello che gli esperti definiscono “l’argine” della pandemia, il valore soglia del 3% che indica il rapporto fra casi positivi al coronavirus e tamponi fatti. Lo ha detto il fisico Giorgio Sestili. “Il superamento di questo valore spiega l’impennata dei casi. “E’ un valore che indica che l’obiettivo è fare tanti tamponi e trovare pochi positivi”, spiega Sestili. In agosto il rapporto fra positivi/test era appena superiore a 1.

 

Fonte, clicca qui

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This